Magic Week MGM
Dvd.it »  Film DVD  >  DVD Serie TV >  Produzione Italiana > 

Il capo dei capi

 >  IL CAPO DEI CAPI (3 DVD)
1897879

IL CAPO DEI CAPI (3 DVD)

Versione: Film DVD
IL CAPO DEI CAPI (3 DVD)

La vita di Totò Riina (Claudio Gioè) dal 1943 al 1993. Dall'adolescenza difficile, segnata dalla morte del padre e del fratellino, fino all'ascesa all'interno di "Cosa Nostra", passando...... leggi la trama completa

Voto medio 5
Voto medio 5 su 5
22 recensioni - leggi tutte le recensioni
Disponibilità: in pronta consegna
Aggiungi alla tua wishlist
Il nostro prezzo:27,99*
Aggiungi al carrello
*Spese di trasporto e incasso escluse
 

La vita di Totò Riina (Claudio Gioè) dal 1943 al 1993. Dall'adolescenza difficile, segnata dalla morte del padre e del fratellino, fino all'ascesa all'interno di "Cosa Nostra", passando per molte sanguinose tappe che hanno caratterizzato la sua scalata ai vertici del potere mafioso. Al suo fianco il gruppo di fedelissimi, dove spiccano Bernardo Provenzano (Salvatore Lazzaro) e Calogero Bagarella (Marco Leonardi). Solo Biagio Schirò (Daniele Liotti), anche lui amico d'infanzia, sceglierà di diventare poliziotto e di assumere un ruolo delicatissimo nella lotta contro i Corleonesi. "Il Capo dei Capi", però, è anche la storia dei grandi nemici di Riina, dei martiri che hanno combattuto la mafia fino alle estreme conseguenze: dal questore Mangano al generale Dalla Chiesa, dai giudici Falcone e Borsellino alla squadra del Capitano Ultimo, fautore dell'arresto di Totò Riina.
Attori:Claudio Gioè, Salvatore Lazzaro, Marco Leonardi, Daniele Liotti
Registi:Enzo Monteleone, Alexis Sweet
Casa Distribuzione:UNIVERSAL
Sottotitoli:
Lingua Doppiaggio:Italiano
Produzione italiana:
Durata:600
Anno Produzione:2007
Vietato ai minori:No
Formato Video:
Formato Audio:2.0
Area DVD:2
Colore/Bianco e Nero:Colori
DVD nella confezione:3
Comprende:- Il making of
- Sottotitoli in italiano per non udenti
IL CAPO DEI CAPI (3 DVD) - Recensioni
Scrivi la tua recensione
15/09/2010
Voto 5 5 su 5

La vita di Totò Riina (Claudio Gioè) dal 1943 al 1993. Dall'adolescenza difficile, segnata dalla morte del padre e del fratellino, fino all'ascesa all'interno di "Cosa Nostra", passando per molte sanguinose tappe che hanno caratterizzato la sua scalata ai vertici del potere mafioso. Al suo fianco il gruppo di fedelissimi, dove spiccano Bernardo Provenzano (Salvatore Lazzaro) e Calogero Bagarella (Marco Leonardi). Solo Biagio Schirò (Daniele Liotti), anche lui amico d'infanzia, sceglierà di diventare poliziotto e di assumere un ruolo delicatissimo nella lotta contro i Corleonesi. "Il Capo dei Capi", però, è anche la storia dei grandi nemici di Riina, dei martiri che hanno combattuto la mafia fino alle estreme conseguenze: dal questore Mangano al generale Dalla Chiesa, dai giudici Falcone e Borsellino alla squadra del Capitano Ultimo, fautore dell'arresto di Totò Riina.

02/09/2010
Voto 5 5 su 5

Il clan corleonese al completo (Luciano Liggio, Totò Riina, Bernardo Provenzano, Calogero Bagarella e Luciano Maino) si prepara per andare a Palermo per una "parlata d'affari" con Salvatore La Barbera e Vito Ciancimino. Intanto in paese, Totò frequenta spesso Ninetta Bagarella, sorella minore di Calogero.

27/07/2010
Voto 5 5 su 5

FRAMMENTO DI STORIA CONTEMPORANEA STUDIATO AD HOC PER SUSCITARE CURIOSITA MOLTO TELEVISIVO COME GENERE SI ALLONTANA UN PO DALLA REALTA MA NEL COMPLESSO DISCRETO

19/07/2010
Voto 5 5 su 5

bellissima serie da vedere tutta di un fiato l'ho vista in tv e mi è davero piaciuta tantissimo non vedevo l'ora che la mettessero in vendita online per poterla acquistare

21/06/2010
Voto 5 5 su 5

Veramente una serie tv di prim'ordine. Un vivido racconto della carrierà criminale di totò riina e dei suoi degni compari. La consiglio a tutti.

10/04/2010
Voto 5 5 su 5

Scrivi la tua recensione... Da Euro di Falerone: Nel suo " genere purtroppo, è un capolavoro ". Come italiano, che crede nella forza della democrazia, anche quando sembra soccombere, provo molto imbarazzo a sostenere ciò. Ma l'estremo realismo con il quale è stato realizzato, che a volte si manifesta anche in scene di paryticolare crudezza e violenza, ci fanno perfettamente prendere coscienza di un cinquantennio di connivenza tra Stsato e potere mafioso. Ecco perchè ritengo prezioso averlo nella collezione di ciascuno; poichè E' PRENDENDO PIENA COSCIENZA, specialmente tra i più giovani, CHE SI PUO' SPERARE DI VEDERLA UN DOMANI ESTIRPATA, E RESTITUIRE FINAMENTE IL TERRITORIO E LA SUA GESTIONE ALLE FORZE SANE DI QUESTO PAESE. Euro

29/03/2010
Voto 4 4 su 5

bella serie tv da vedere tutta di seguito. il protagonista principale, e stato all'altezza del personaggio, come tutti.

15/01/2010
Voto 5 5 su 5

Scrivi la tua recensione...wowowowowowo owowowowowowowowowowoowow woowowowowowowowowowowowo wowoowowowowowowowowwo

21/12/2009
Voto 5 5 su 5

Scrivi la tua recensione... film ottimo che ha messo in evidenza come in italia dal dopo guerra fino ai giorni nostri esista una collussione tra potere politico e potere mafioso legati l'uno all'altro come due serpenti annodati insieme . HA anche messo in evidenza la dedizione al dovere degli uomini delle forze dell ordine e della parte sana della magistratura nel combattere il fenomeno mafioso la corruzione che albergava a tutti i livelli del potere per fare questo alcuni di loro hanno pagato con la vita .

21/12/2009
Voto 4 4 su 5

Il Capo dei Capi è stato uno degli eventi televisivi di maggiore successo nel 2007 Mi sembra doveroso dire due parole su questa fiction trasmessa in tv.. Per fortuna il mio scetticismo è stato spazzato via dalla solidità della storia e dalle capacità degli attori protagonisti.Innanzitutto la storia è al 90% vera, quindi mi è stato possibile fare un "ripasso" di almeno mezzo secolo di storia italiana Grande romanzo della cronaca.Il Capo dei Capi la storia nella storia,era e sara'la nostra realta'.Un film molto bello che racconta forse in parte tutto quello che e' successo,alcune scene sono veramente violente..Mi sembra giusto concludere questa mia recensione sottolineando ancora una volta la bontà del prodotto, un esempio secondo me di buona TV. Queste fiction a mio modesto parere fanno solo bene, rinfrescarsi la memoria non fa mai male..................... ......................... ......................... ......................... ......................... ......................... ......................... ......

28/11/2009
Voto 5 5 su 5

Scrivi la tua recensione...Una fantastica ricostruzione della vita del più efferato personaggio della mafia siciliana. Ottima la interpretazione di Claudio Gioè calatosi nel personaggio in maniera più che realistica. Consiglio a tutti quanti di vedere questo capolavoro per la intensità della storia che riesce a tenere attaccati tutti al divano., guardatelo tutto insieme se possibile. Consiglio a tutti l'acquisto di questo cofanetto anche se aspetto con ansia la versione con audio 5.1 canali. Fatevi trasportare tutti da questa affascinante storia narrata in maniera sublime dal regista.

12/10/2009
Voto 5 5 su 5

Scrivi la tua recensione...bellissimo una fiction fatta beneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee eeeeeeeeeeeeeeeee

28/09/2009
Voto 5 5 su 5

Spettacolare documentario che racconta la vita del boss siciliano Totò Riina,con un favoloso Claudio GioéDall'adolescenza difficile, segnata dalla morte del padre e del fratellino, fino all'ascesa all'interno di "Cosa Nostra", passando per molte sanguinose tappe che hanno caratterizzato la sua scalata ai vertici del potere mafioso. Al suo fianco il gruppo di fedelissimi, dove spiccano Bernardo Provenzano (Salvatore Lazzaro) e Calogero Bagarella (Marco Leonardi). Solo Biagio Schirò (Daniele Liotti), anche lui amico d'infanzia, sceglierà di diventare poliziotto e di assumere un ruolo delicatissimo nella lotta contro i Corleonesi. "Il Capo dei Capi", però, è anche la storia dei grandi nemici di Riina, dei martiri che hanno combattuto la mafia fino alle estreme conseguenze: dal questore Mangano al generale Dalla Chiesa, dai giudici Falcone e Borsellino alla squadra del Capitano Ultimo, fautore dell'arresto di Totò Riina.

25/09/2009
Voto 5 5 su 5

Scrivi la tua recensione...un bellisimo film un bellisimo film un bellisimo film un bellisimo film un bellisimo film un bellisimo film un bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo filmun bellisimo film

04/03/2009
Voto 5 5 su 5

Scrivi la tua recensione... Aaaaaaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaa Aaaaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaa Aaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaa Aaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa Aaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa A aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa Aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa aa Aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa aaaa Aaaaaaaaaaaaaaaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa aaaaaa Aaaaaaaaaaaaaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa aaaaaaaa Aaaaaaaaaaaaaaaa aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa aaaaaaaaaa

04/01/2009
Voto 5 5 su 5

un film davvero unico nel suo genere, nn è facile raccontare la mafia vista nella sua complessità. E' stato difficile anche per i giudici i quali hanno dato la loro vita senza forse essere presi sul serio ma Falcone rimarrà nella storia dell'Italia e della lotta contro un'istituzione fantasma ma alquanto reale. Eccellente anche nei dialoghi dove la scelta di personaggi siciliani era d'obbligo. Scene impeccabili di una Parlemo vista a 360° con auto e coreografia azzeccata. Insomma per essere costruito a episodi sembra essere un film interminabile. Lo consiglio a tutti

01/01/2009
Voto 5 5 su 5

VERAMENTE UN CAPOLAVORO PER GLI AMANTI DEL GENERE. OTTIME SECONDO ME LE INTERPRETAZIONI DI TOTO' RIINA E IN GENERALE DI TUTTI GLI ATTORI PROTAGONISTI. VERAMENTE BELLE POI LE AMBIENTAZIONI, VISTO POI CHE LA SERIE E' AMBIENTATA A PARTIRE DAGLI ANNI 50 AI GIORNI NOSTRI, CON UNA ECCELLENTE RICOSTRUZIONE DEGLI SCENARI. NON SONO ASSOLUTAMENTE D'ACCORDO CON CHI HA CONTESTATO IL FATTO CHE LA SERIE RENDEVA EROE UN CRIMINALE; QUESTA E' STATA (PURTROPPO) STORIA REALE, E QUINDI E' GIUSTO RACCONTARLA. DAVVERO DA CONSIGLIARE !

30/12/2008
Voto 4 4 su 5

Il cast è eccellente , ma la figura del Rina viene particolarmente enfatizzato rispetto ai personaggi che rappresentano l'istituzione (magistrati , forze dell'ordine). La figura del boss diviene una immaggine surreale, dove si confondono i limiti tra uomo e supereroe . Viene "quasi" giustificato il suo agire , il suo essere Boss a causa delle sue precarie condizioni economiche vissute durante l'infanzia. Tutti divengono soggetti paurosi rispetto al potere di Riina . Si passa spesso da contesti storici a contesti fantastici ,ma quello che si coglie nell'atmosfera del film è la pura essenza del sentimento sicilano . Complessivamente il film è molto piacevole e dinamico nella successione delle scene che si susseguono.

10/12/2008
Voto 5 5 su 5

VERAMENTE UN CAPOLAVORO PER GLI AMANTI DEL GENERE. OTTIME SECONDO ME LE INTERPRETAZIONI DI TOTO' RIINA E IN GENERALE DI TUTTI GLI ATTORI PROTAGONISTI. VERAMENTE BELLE POI LE AMBIENTAZIONI, VISTO POI CHE LA SERIE E' AMBIENTATA A PARTIRE DAGLI ANNI 50 AI GIORNI NOSTRI, CON UNA ECCELLENTE RICOSTRUZIONE DEGLI SCENARI. NON SONO ASSOLUTAMENTE D'ACCORDO CON CHI HA CONTESTATO IL FATTO CHE LA SERIE RENDEVA EROE UN CRIMINALE; QUESTA E' STATA (PURTROPPO) STORIA REALE, E QUINDI E' GIUSTO RACCONTARLA. DAVVERO DA CONSIGLIARE !

09/12/2008
Voto 5 5 su 5

E' un bel film che rispecchia parte della realtà da vedersi tutto in una volta.

06/12/2008
Voto 5 5 su 5

La storia di Totò Riina, un vero capolavoro! per gli amanti del genere.

03/12/2008
Voto 5 5 su 5

toto is the very beast..!!

4.86/522
Close

Iscriviti alla nostra newsletter:
Le spese di spedizione sono Gratis!

Lasciaci la tua email.
Riceverai subito un codice sconto per il trasporto Gratis!
Con la nostra newsletter resterai aggiornato su Offerte, Promozioni, Novità

Inserisci il tuo indirizzo email: